Il tuo governo richiede i dati degli utenti ai giganti della tecnologia?

Dati utente’; è una frase di cui molti di noi potrebbero non essere nemmeno a conoscenza fino a quando le recenti modifiche alla legge non lo hanno reso un argomento caldo che non possiamo ignorare. Le nuove leggi sulla protezione dei dati hanno costretto le aziende tecnologiche a diventare molto più trasparenti sul modo in cui utilizzano i dati e su come li condividono con i governi globali.

Per fare questo, giganti della tecnologia come Apple, Microsoft, Google e Facebook pubblicano regolari rapporti sulla trasparenza, che perdono luce su come le politiche e le azioni dei governi e delle società influenzano la privacy, la sicurezza e l'accesso informazione. Tuttavia, questi rapporti tendono ad essere impenetrabili per chiunque non sia un esperto in tali questioni, quindi abbiamo deciso di creare una serie di visualizzazioni per scomporre tutto.

Chi sta inviando i tuoi dati dove?

Queste mappe mostrano dove i giganti della tecnologia stanno inviando dati. Facebook è in cima alla lista, garantendo 138.317 richieste di informazioni sugli utenti. 64.351 casi di tali dati coinvolti sono stati inviati al governo degli Stati Uniti, che ha inviato 75.208 richieste a Facebook da solo tra il 2010-2018.

In confronto, la Germania, il secondo maggiore richiedente di dati, ha ricevuto 6.970 richieste di dati da Facebook tra il 2010 e il 2018. Tuttavia, la Germania era più interessata ai dati utente di Apple, richiedendo e ricevendo 22.080 istanze di dati utente negli ultimi 8 anni.

INTERESSANTE LEGGERE:Come bypassare il divieto VPN di Netflix?

Che mi dici di Google che chiedi? Hanno divulgato 70.908 casi di dati in vari paesi, con quasi la metà (30.332) di quelli che vanno al governo degli Stati Uniti.

Mappa dei dati utente di Facebook concessa
Mappa dei dati utente di Facebook concessa
Mappa dei dati utente di Google concessa
Mappa dei dati utente di Google concessa
Mappa dei dati utente Airbnb concessa
Mappa dei dati utente Airbnb concessa
Mappa dei dati utente Apple concessa
Mappa dei dati utente Apple concessa
Mappa dei dati utente di Linkedin concessa
Mappa dei dati utente di Linkedin concessa
Mappa dei dati utente Twitter concessa
Mappa dei dati utente Twitter concessa
Mappa dei dati utente Snapchat concessa
Mappa dei dati utente Snapchat concessa
Mappa dati concessi all'utente giuramento
Mappa dati concessi all'utente giuramento
Mappa dei dati utente di WordPress concessa
Mappa dei dati utente di WordPress concessa
Reddit mappa dati concessa all'utente
Reddit mappa dati concessa all'utente

Quali aziende tecnologiche stanno ricevendo (e garantendo) il maggior numero di richieste?

La tabella seguente confronta il numero di richieste di dati che ricevono i grandi hitter come Facebook, Google e Apple - e, soprattutto, quante volte hanno condiviso i dati con i governi.

Aziende tecnologiche - rapporti sulla trasparenza 2019
Aziende tecnologiche - rapporti sulla trasparenza 2019

Come puoi vedere, non tutte le aziende tecnologiche gestiscono le richieste allo stesso modo, con alcune di esse che negano più richieste di dati rispetto ad altre. Ecco una rapida panoramica della percentuale di richieste di dati concesse da ciascuna azienda tecnologica negli ultimi 12 mesi.

Percentuale: richieste di dati utente concesse da società tecnologiche

Facebook ha ricevuto la maggior parte delle richieste (186.059) seguita da vicino da Google che ha ricevuto 106.991. Facebook ha concesso il 74,34% di tali richieste mentre Google ha concesso il 66,27%. Sia Apple che Snapchat hanno concesso poco più dell'80% di tutte le richieste ricevute.

INTERESSANTE LEGGERE: Come funzionano le VPN in Cina?

I 20 principali Paesi che richiedono dati dai giganti della tecnologia

Questi sono i venti paesi che hanno inviato la maggior parte delle richieste di dati ai giganti della tecnologia. Gli Stati Uniti sono in testa alla classifica di una certa distanza per un totale di 151.047. Il prossimo è la Germania che ha fatto 59.220 richieste in totale, seguita dall'India che ha fatto 40.116. Non ci sono meno di otto paesi europei tra i primi 20.

Top 20 dei paesi che richiedono dati dai giganti della tecnologia 2019

Quali paesi vogliono i tuoi dati?

Queste mappe mostrano quali continenti stanno costruendo il maggior numero di richieste per i tuoi dati. Non sorprende che il Nord America sia in cima alla lista qui, aiutato dal fatto che il continente include gli Stati Uniti, che contribuisce a 151.047 di tali richieste.

Il prossimo è l'Europa con 144.543 richieste. Le cose sono un po 'più uniformemente diffuse qui, ma il UKGermania e Francia sono di gran lunga i maggiori contribuenti al totale complessivo.

Quali paesi desiderano i tuoi dati in Europa
Quali paesi desiderano i tuoi dati in Asia
Quali paesi desiderano i tuoi dati in Nord America
Quali paesi desiderano i tuoi dati in Sud America
Quali paesi desiderano i tuoi dati in Oceania

Monitoraggio delle richieste di informazioni nel corso degli anni (2010-2018)

Con così tante delle nostre vite quotidiane trascorse su Internet (pagare le bollette, scrivere agli amici, lavorare, c'è qualcosa del genere non è più online?) - questo ha influito sul numero di richieste di dati informativi che vengono fatte dai paesi di tutto il mondo mondo? In una parola, sì.

Questo grafico mostra come le richieste di informazioni sono cresciute negli anni, avviso spoiler, la curva sale. Le richieste sono aumentate da 27.625 nel 2010 a 382.242 nel 2017.

Ma guarda più da vicino e vedrai il calo della cifra nel 2018, molto probabilmente a causa dell'introduzione di nuove leggi sulla protezione dei dati. Resta da vedere se la curva raggiungerà il plateau negli anni futuri o se i governi troveranno un modo per aggirarla.

Richieste di informazioni sui dati dell'utente 2010-2018

Come gli Stati Uniti si confrontano con il resto del mondo

Le aziende fondate negli Stati Uniti sono state in prima linea nella rivoluzione digitale, inventando la tecnologia che ha cambiato il mondo e il modo in cui viviamo per sempre.

Quindi, come si riflette nel numero di richieste di informazioni dal suo governo a queste società? Questo grafico mostra che molte richieste sono arrivate dagli Stati Uniti rispetto al resto del mondo.

Dal 2010, tra il 32,17% e il 40,65% di tutte le richieste presentate sono arrivate dagli Stati Uniti.

Confronto tra gli Stati Uniti e le relazioni sulla trasparenza dei giganti della tecnologia

Internet ha cambiato tutto sul modo in cui viviamo la nostra vita, dall'acquisto di un libro alla chat con gli amici, tutto ciò che facciamo online risulta in dati. Infine, molti dei misteri intorno a cui finiscono questi dati stanno venendo alla luce. Da quali aziende il tuo paese richiede i tuoi dati?

LEGGI ANCHE:Come accedere a TV Youtube senza regione

METODOLOGIA

Per creare queste visualizzazioni abbiamo iniziato generando un elenco di aziende popolari, inclusi i più grandi giganti della tecnologia e le piattaforme di social media più popolari. Abbiamo quindi dovuto verificare se ogni società avesse un rapporto sulla trasparenza facilmente accessibile.

I nostri ricercatori hanno quindi raccolto le informazioni sulla trasparenza dalle aziende scelte dal 2010 al 2018. Ogni azienda ha mostrato i propri dati in modi leggermente diversi, suddividendo le cose in diverse categorie o usando parole diverse per descrivere lo stesso tipo di richiesta di dati, quindi i nostri ricercatori hanno dovuto decodificare queste informazioni e assicurarsi che fosse tutto standardizzato.

FONTI

  • Rapporto sulla trasparenza di Google. (2019). Rapporto sulla trasparenza. google.com
  • Rapporto sulla trasparenza di Facebook. (2019). Trasparenza. facebook.com
  • Rapporto sulla trasparenza di Twitter. (2019). Trasparenza. twitter.com 
  • Rapporto sulla trasparenza di Apple. (2019). Trasparenza. apple.com
  • Rapporto sulla trasparenza di Linkedin. (2019).Trasparenza. linkedin.com
  • Rapporto sulla trasparenza del giuramento. (2019). Richieste di dati governativi. oath.com
  • Reddit Rapporto sulla trasparenza. (2019). Trasparenza. reddit.com
  • Snap Rapporto sulla trasparenza. (2019). Rapporto sulla trasparenza. snap.com
  • Rapporto sulla trasparenza di Airbnb. (2019). Trasparenza. airbnb.com
  • Rapporto sulla trasparenza di WordPress. (2019). Richieste di informazioni. wordpress.com

Il prossimo

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

watch instagram story