Come integrare LibreOffice con Nextcloud

LibreOffice è stata a lungo la migliore soluzione gratuita per gli strumenti di produttività su Linux. Tuttavia, il client autonomo LibreOffice è limitato e non lo taglia, quando si tratta di collaborazione online, produttività di Google e stile Google Drive.

È qui che entra in gioco Collabora. È una versione modificata di Libre Office Online, con decine di funzionalità paragonabili a molti strumenti proprietari di Internet Office. Soprattutto, il software può integrarsi direttamente in molte soluzioni cloud self-hosted. Ecco come è possibile integrare Libre Office con NextCloud.

La configurazione del software Collabora è un po 'noiosa, ma alla fine ne vale la pena, soprattutto per coloro che desiderano ospitare la propria soluzione da ufficio sotto Linux.

Nota: l'utilizzo del software Collabora richiede un server Docker Nextcloud con un certificato SSL valido. Purtroppo un server Snap Nextcloud non funzionerà.

Configurare Nextcloud sul server Ubuntu

L'uso di Collabora su Nextcloud inizia con un server Nextcloud in stile Docker. Per avviare l'installazione,

installa Docker e estrarre l'ultimo contenitore Nextcloud dall'hub Docker.

Tieni presente che questa configurazione per Collabora funziona meglio con il server Ubuntu, quindi il tutorial si concentrerà principalmente su di esso. Tuttavia, se non si utilizza il server Ubuntu, seguire come le istruzioni sono molto simili sulla maggior parte dei sistemi.

sudo docker pull undeadhunter / nextcloud-letsencrypt

Tirare giù il contenitore Docker Nextcloud è molto simile al Installazione a scatto. Non è necessaria alcuna installazione o configurazione. Invece, esci da Root e trascinalo verso un utente normale.

Nota: per accedere a Collabora al di fuori della LAN, devi configurare SSL con Nextcloud e Docker. Fare riferimento alla documentazione ufficiale per sapere come configurarlo.

sudo docker run -it --name nextcloud --hostname nextcloud-letsencrypt -e CERTBOT_DOMAIN = "nextcloud-letsencrypt" -e CERTBOT_EMAIL = "email" -p 80:80 -p 443: 443 undeadhunter / nextcloud-letsencrypt

Se il comando ha esito positivo, Nextcloud dovrebbe essere in esecuzione. Accedilo tramite un browser Web:

http://ip.address: 8080

Seguire i passaggi per configurare un'installazione Nextcloud nel contenitore Docker. Al termine, aprire una nuova scheda e generare un nuovo certificato SSL con LetsEncrypt.

sudo docker exec -it nextcloud-crypt /certbot.sh

Imposta Collabora

Il server Docker Nextcloud è attivo e in esecuzione. Successivamente, è tempo di configurare il server Collabora, in modo che possa interagire con Nextcloud e il plug-in Collabora Office.

Come Nextcloud, anche il software Collabora deve essere eseguito all'interno di un'immagine Docker. Abbassa l'ultima versione del software server Collabora con il Docker pull comando:

sudo docker pull collaborazione / codice

Collabora deve funzionare insieme a Nextcloud, per funzionare. Usando il docker run comando, avvia il server. Assicurati di modificare il comando e cambiare "nextcloud \\ server \\ indirizzo", in base alle tue esigenze.

Nota: non rimuovere i simboli di barra rovesciata!

sudo docker run -t -d -p 127.0.0.1:9980:9980 -e 'domain = nextcloud \\ server \\ address' --restart always --cap-add MKNOD collabor / code

Proxy inverso di Apache

Il software Collabora ha bisogno di un proxy inverso per funzionare in modo efficace. L'esecuzione del proxy inverso richiede Apache2, quindi assicurati di averlo già sul server. Su Ubuntu, il server Apache2 può essere facilmente installato con:

sudo apt installa lamp-server ^

Quando è impostato Apache2, utilizzare a2enmod per abilitare i moduli proxy. Questi moduli sono importanti e il proxy inverso non funzionerà senza di essi.

proxy sudo a2enmod. sudo a2enmod proxy_wstunnel. sudo a2enmod proxy_http. sudo a2enmod ssl

Con i moduli funzionanti, è tempo di creare un nuovo file di host virtuale. Nel terminale, utilizzare toccare per creare un nuovo file di configurazione.

sudo touch /etc/apache2/sites-available/your-collabora-site.com.conf

Collabora richiede un certificato SSL per eseguire il proxy, nonché il software. Il modo più rapido per eseguire questa attività è utilizzare lo strumento LetsEncrypt. Nel terminale, eseguire il comando seguente per ottenere LetsEncrypt per Apache2.

sudo apt installa letsencrypt python-letsencrypt-apache
sudo letsencrypt --apache --agree-tos --email indirizzo e-mail -d collabor-server-ip-or-domain.com

Apri il nuovo file host virtuale con Nano.

sudo nano /etc/apache2/sites-available/your-collabora-site.conf

Incolla il seguente codice in Nano:



ServerName office.your-domain.com

SSLCertificateFile /etc/letsencrypt/live/collabora-server-ip-or-domain.com/fullchain.pem
SSLCertificateKeyFile /etc/letsencrypt/live/collabora-server-ip-or-domain.com/privkey.pem
Includi /etc/letsencrypt/options-ssl-apache.conf

# Le barre codificate devono essere consentite
AllowEncodedSlashes NoDecode

# Il contenitore utilizza un certificato univoco non firmato
SSLProxyEngine On
SSLProxyVerify Nessuno
SSLProxyCheckPeerCN Off
SSLProxyCheckPeerName Off

# mantieni l'host
ProxyPreserveHost Attivo

# HTML statico, js, immagini, ecc. servito da loolwsd
# loleaflet è la parte client di LibreOffice Online
ProxyPass / loleaflet https://127.0.0.1:9980/loleaflet retry = 0
ProxyPassReverse / loleaflet https://127.0.0.1:9980/loleaflet

# URL di rilevamento WOPI
ProxyPass / hosting / discovery https://127.0.0.1:9980/hosting/discovery retry = 0
ProxyPassReverse / hosting / discovery https://127.0.0.1:9980/hosting/discovery

# Presa web principale
ProxyPassMatch "/lool/(.*)/ws$" wss: //127.0.0.1: 9980 / lool / $ 1 / ws nocanon

# Presa Web dell'Admin Console
ProxyPass / lool / adminws wss: //127.0.0.1: 9980 / lool / adminws

# Scarica come, presentazione a schermo intero e operazioni di caricamento delle immagini
ProxyPass / lool https://127.0.0.1:9980/lool
ProxyPassReverse / lool https://127.0.0.1:9980/lool


stampa Ctrl + O per salvare il documento, quindi riavviare Apache 2 con:

sudo sytemctl riavvia apache2

Integra LibreOffice con Nextcloud

Tutto il setup necessario per eseguire Collabora è curato. Non resta che integrare LibreOffice con Nextcloud. Per abilitare l'integrazione, apri l'interfaccia web Nextcloud, seleziona l'icona a forma di ingranaggio e fai clic sul pulsante "App".

Cerca nella sezione app "Collabora" e fai clic sul pulsante per installarlo. Quindi, torna all'interfaccia di amministrazione di Nextcloud e fai clic su "Amministratore", quindi su "Collabora online".

Nella sezione "Collabora online" dell'interfaccia di amministrazione, compila l'indirizzo IP sul server Collabora online e fai clic sul pulsante "Applica" per salvare le impostazioni.

Da qui, sarà possibile per chiunque accedere e utilizzare Access Nextcloud Collabora da qualsiasi PC, tramite l'interfaccia Web di Nextcloud.

watch instagram story